Tra mare ed uliveti….

Vi presento un itinerario che può considerarsi tra quelli “fuoriporta” in vespa. Il tutto in circa 100km di percorrenza da godersi tra panorami stupendi. I territori che toccheremo sono quelli di Molfetta, Bisceglie, Trani, Andria, Corato e Ruvo di Puglia. Una zona del nord barese ricca di monumenti tra cui alcuni patrimonio dell’Unesco.

Si parte da Molfetta e dal suo porto commerciale, ricco di pescherecci e dove si trova il Duomo. E’ possibile visitare le stradine strette del centro storico che ha una conformazione a spina di pesce. Facciamo colazione in un bar con cappuccino e briosches seduti ad un tavolino possiamo goderci lo splendore delle acque che ricevono i pescherecci rientranti dalle battute notturne.

20160525_074758 20160525_075003 20160525_075031

Accendiamo il motore e ci dirigiamo verso nord a circa 10km costeggiando la ss. 10, entriamo nel territorio di Bisceglie, altra cittadina che si affaccia sul mare. E’ stupendo percorrere il suo lunghissimo lungomare che costeggia l’Adriatico per tutta la lunghezza della città, pieno di chioschi bar a cui fermarsi ed ammirare il mare.

20160525_080735 20160525_081037 20160525_081054

Percorrendo sempre la ss.10 e tenendoci il mare sulla nostra destra a circa 8km, arriviamo a Trani, famosa per la sua Cattedrale, maestosa si affaccia sul mare. Parcheggiamo la vespa e ci dirigiamo nel centro storico per una piacevole passeggiata. Caratteristico anche il suo porticciolo turistico. L’aria frizzante del mare ci riempie i polmoni e la luce biancastra degli edifici risalta il calore di questa terra.

20160525_082643 20160525_083140 20160525_083228

Ritorniamo in sella alla nostra amata vespa ed ci dirigiamo verso l’interno, lasciando alle nostre spalle il mare. Percorrendo la ss. 130 ci dirigiamo ad Andria a circa 12km. La strada inizia a salire di quota ed infatti inizia da qui l’altopiano delle Murge, seguiamo l’indicazione per il Castel Del Monte sulla ss. 170dir. Percorriamo altri 12km e lungo il percorso è già visibile notare il castello in lontananza che domina sulla collina a 540m s.l.m. Lungo la strada iniziamo a notare le grandi distese di uliveti che si perdono a vista d’occhio. Strada molto bella che culmina in salita fino all’ingresso del Castello di Federico II, patrimonio dell’Unesco. Obbligatorio un giro guidato dove dalle sue torri è possibile ammirare tutto il territorio circostante a 360 gradi. Qui è possibile pranzare in uno dei numerosi agriturismi e ristoranti tipici della zona.

20160525_090626 20160525_091411 20160525_091701 20160525_092021 20160525_092202

Una volta lasciate alle spalle il castello ci dirigiamo verso Corato a circa 18km percorrendo la SP234 e poi la SP103. Siamo immersi tra gli uliveti, lungo il percorso è possibile fermarsi anche in uno dei frantoi della zona. Qui possiamo visitare il centro storico della città.

20160525_090240

Una volta in sella ci dirigiamo verso l’ultima città del nostro percorso, Ruvo di Puglia, a soli 8km. Qui tappa obbligatoria alla Concattedrale ed al museo archeologico nazionale Jatta.

20160525_102314

Rientriamo verso il mare, direzione Molfetta a circa 15km sulla sp. 56. Mentre percorriamo la strada tra gli uliveti è possibile già scorgere il mare. Rientriamo al porto e ci godiamo lo splendido tramonto.

Ujaguar

Lascia un commento