Resoconto di un viaggio verso il 57° ELEFANTENTREFFEN

Eccoci qui a raccontare quest’altra lunga, anzi lunghissima avventura! Elefantentreffen? Cos’è? Si dice sia un ritrovo di persone non normali, esaltate e prive di senso, invece è un ritrovo per appassionati che in più vogliono condividere giornate di spensieratezza e di altri tempi! Solo una moto e una tenda! Tutto il resto vien da sè. Vista la meravigliosa esperienza dell’edizione 2012, anche quest’anno il nostro gruppo Vol ha voluto esserci per condividere momenti di relax misti a sofferenza. Tutto ha inizio ad Agosto, quando, visto il gran caldo, mi è venuto in mente il freschetto dell’Elefant ed ho aperto il classico post nella sezione viaggi…………….. dopo quasi sei mesi di preparativi, formazione dei gruppi, acquisti incontrollati di strumentazioni e ricerca di qualche sponsor tecnico, finalmente si parte! Ore 8.00 del 28 Gennaio, appuntamento al Bar turismo con Luca in sella alla sua Betamotor EURO 350. Destinazione Valsolda dove ci attende Marsiglia. Il tempo inizia a dare le prime avvisaglie e dirci che non sarà facile………. nebbia, acqua, neve e ghiaccio ci accompagnano per i primi 150km……… all’andatura di 30/40kmh si arriva fino a Ponte tresa per entrare in Svizzera e attraverso Lugano ripassare in Italia per raggiungere Valsolda. La vespa inizia a dare i primi problemi, frizione che strappa e vuoti durante la marcia. Arrivati a Puria, Alessandro si mette subito all’opera per sistemarmi la frizione e controllare eventuali problemi.
La serata si passa in Pizzeria in compagnia di Lorenzo205 e Landino. Ore 8.00 del 29 Gennaio in marcia destinazione Innsbruck per raggiungere gli altri gruppi. Dopo 20km in galleria grippone e tanto spavento! Iniziamo bene! Dopo un paio d’ore tra telefonate e controllo del motore, il problema risulta essere il miscelatore che non funziona bene e quindi si procede con la miscelazione direttamente nel serbatoio……. Si procede a velocità di lumaca fino al passo Maloya dove Marsiglia ha qualche problema di carburazione, che comunque riesce a risolvere senza problemi.
Si arriva a St. Moritz, pausa caffè, qualche foto di rito e si procede in direzione Austria.
In serata si arriva all’Hotel dove gli altri sono già sistemati! Fatto un elenco, non manca nessuno! Ore 8.00 del 30 Gennaio, si parte direzione Fossa! Il nostro gruppo è formato da me, Marsiglia, Luca, Paolo53 e Riccardo. Si procede tranquillamente verso nord e si arriva finalmente in Germania; il tempo sembra esserci di aiuto e non ci crea problemi, tranne lungo le colline bavaresi dove il vento soffia bello forte. Ore 16.30 siamo in FOSSA!

Inizia il raduno! Sistemazione tenda ed accensione del fuoco! Si comprano legna e paglia e si provvede a condividere tutti i prodotti portati da casa.

Quest’anno le temperature sono state abbastanza “alte”, infatti di notte non è scesa sotto i -5. Il fango è quello che ci ha accompagnato lungo tutto il raduno. Per fortuna le nostre Vespa non hanno avuto problemi nella risalita dalla fossa, a differenza di SUPERmoto rimaste bloccate giù. Si gira per le tende, si ritrova gente conosciuta lo scorso anno e si condividono bevande di tutti i tipi di gradazioni……. Ovviamente non possono mancare le foto scattate ai mezzi più particolari.
La prima notte si passa sotto la pioggia e vento, per fortuna la mattina successiva è buon tempo. Io, Die e Blusailor accendiamo il fuoco e di lì in poi è un mangiare continuo! Colazione, aperitivo, pranzo, aperitivo e cena senza fermarsi mai! Ragazzi che sudata! Tutto accompagnato da ottima birra e grappa.

Durante la giornata si fà qualche acquisto nei negozietti al centro della fossa e si beve qualche birra fatta in casa…….

Venerdì 1 Febbraio ore 8.00 si riparte! Io e Luca decidiamo di dividere il viaggio in tre tappe, vista la mia velocità di crociera e la voglia di fermarsi nei luoghi tipici del paese. Infatti a pausa pranzo ci fermiamo in una tipica cascina dove di produce birra….
Verso le 17.00 siamo nei pressi di Worgl, dopo un viaggio interamente sotto l’acqua e vento! Ci fermiamo in una Guesthouse per passare la notte e assaggiamo piatti tipici tirolesi…..

Sabato 2 Febbraio ore 9.30 si riparte verso sud, passando da Innsbruck e arrivando con la neve sul valico del Brennero, si procede piano e si arriva nel pomeriggio ad Ala dove ci si ferma in un hotel per la notte.

Domenica 3 Febbraio ore 9.30 ci si rimette in viaggio verso casa dove si arriva per le 15.00

Km percorsi 1781km percorsi.

2013-02-06 15.58.48 100_0789 100_0771 100_0758 100_0749 100_0746 100_0732 100_0731 100_0724 100_0711

One Comment

Lascia un commento